(38) La cassa veloce per una buona causa

Come si fa a far aumentare le donazioni verso un ente di beneficienza, un’organizzazione umanitaria, una fondazione non profit per la ricerca scientifica o che dir si voglia? Per ora quel che muove il donatore e’ unicamente la sua buona volonta’. Ma perche’ non creare anche un piccolo incentivo?   Con una cassa veloce per le donazioni questo si puo’ fare. Nei … Continua a leggere

(34) Unconventional Italian Food

Se siete stati all’estero e avete incontrato degli stranieri vi sara’ capitato di imbattervi nella convinzione piuttosto diffusa che gli italiani mangino solo pasta e pizza. Chiaramente in Italia sappiamo che non e’ cosi’ ma perche’ non lanciare nel mondo una catena di ristoranti che offra “unconventional italian food”? Basta con i bucatini e i maccheroni! Basta con la pizza Margherita! … Continua a leggere

(33) Paura di volare?

Negli aeroporti, in particolare nei grandi scali internazionali, si può acquistare quasi di tutto. Ma qual è la cosa che il viaggiatore in attesa di imbarcarsi desidera probabilmente più di ogni altra? Ralax. Per questo un negozio aeroportuale di sicuro successo dovrebbe offrire massaggi veloci, ad esempio con poltrone shiatsu che non richiedono di togliere i vestiti, massaggi ai piedi, … Continua a leggere

(30) Second Life in fiera

Second Life è il posto giusto dove organizzare raduni virtuali, manifestazioni ma anche fiere. Il mezzo informatico permette a partecipanti ed espositori di non muoversi da casa i primi e di azzerare i costi di trasporto i secondi. Stesso discorso vale per l’ente fieristico virtuale. Mettiamo che io abbia un’isola su SL e decida di organizzare una speciale fiera del … Continua a leggere

(29) Pubblicita’ on demand

Immaginate di voler scaricare la nuova hit del momento, guardare un filmato protetto da copyright, leggere un editoriale del Wall Street Journal (a pagamento). Immaginate di poterlo fare gratis grazie alla pubblicita’. Immaginate infine di poter scegliere la pubblicita’ che vi interessa. Grazie ad internet si potrebbe creare un sistema di “pubblicita’ on demand”. Ho intenzione di cambiare la macchina? … Continua a leggere

(28) Cellulare tutto fare

Non riesco a smettere di chiedermi per quale ragione le societa’ che vendono contenuti per cellulari offrano solo odiose suonerie per adolescenti, oroscopi o previsioni meteo. Al loro posto io venderei audiolibri, corsi di lingua, fumetti e tutto cio’ che si puo’ pensare di utilizzare tramite cellulare. Con le nuove tecnologie non sarebbe difficile scaricare in pochi minuti il primo capitolo dell’esame che … Continua a leggere

(25) L’emporio mondo

Lo sapevate che in Siria producono dell’ottimo sapone? Forse sì, forse no, il punto è che ci sono centinaia di prodotti di qualità che semplicemente ignoriamo perché non appartengono alla nostra cultura. Per ovviare si potrebbe inaugurare un emporio-mondo che raccolga il meglio della produzione mondiale. Avrebbe la struttura di un supermercato e offrirebbe beni di uso quotidiano. Infine accanto … Continua a leggere

(22) Glocalizzazione

Kilometro zero o commercio equosolidale? Meglio comprare prodotti locali e di stagione per ridurre al minimo l’inquinamento dovuto al trasporto delle merci e sostenere l’agricoltura italiana in difficolta’ oppure acquistare prodotti esotici al giusto prezzo per combattere lo sfruttamento e aiutare i paesi poveri del mondo? Perche’ non entrambe le cose! Una cooperativa di produttori italiani potrebbe legare il proprio marchio … Continua a leggere

(20) Marketing sensoriale

La crisi economica sta peggiorando sensibilmente la situazione dei piccoli negozi, già da anni alle prese con la forte concorrenza della grande distribuzione organizzata e dei centri commerciali. Per sottrarsi ad un destino quasi certo, quello della chiusura definitiva, queste botteghe devono reinventare il proprio rapporto con il cliente. Per questo sarebbe utile un’agenzia di marketing sensoriale che si rivolga … Continua a leggere

(7) La Free Press dei migranti

La ragione per cui pubblicazioni come “Terre di Mezzo” non riescono ad avere successo secondo me e’ la scelta sbagliata del target. Una rivista del genere dovrebbe rivolgersi direttamente al popolo dei migranti ma per farlo una condizione fondamentale e’ che sia gratuita: una Free Press insomma. I contenuti dovrebbero essere di immediata fruibilita’, utili! Con uno spazio dedicato alla cronaca, uno dedicato alle … Continua a leggere