(5) La mappa BIO dell’Italia

Un prodotto ha successo nella misura in cui se ne sente l’esigenza. Credo che oggi in cima alla classifica delle preoccupazioni di molti ci sia la qualita’ di cio’ che si mangia. Tuttavia i mezzi a disposizione del normale cittadino per controllare la provenienza dei cibi e la loro “bonta’ biologica” sono davvero scarsi. Perche’ allora non mettere a disposizione di tutti su internet una mappa biologica dell’Italia?

Manipolazioni genetiche OGM, contraffazione alimentare, processi produttivi poco trasparenti, intossicazioni dovute alla pericolosa contaminazione dei cibi sono solo alcune delle notizie che sempre piu’ spesso si sentono nei telegiornali. E leggere l’etichetta non basta piu’ a metterci al riparo da tali rischi. Un aiuto in piu’ potrebbe provenire dalla conoscenza della “biogeografia” del nostro paese.

L’elaborazione di una mappa BIO dovrebbe tenere in considerazione vari fattori come la contaminazione dell’acqua e dei terreni e l’inquinamento atmosferico. Ogni zona otterrebbe quindi un punteggio BIO in modo che, conoscendo l’origine di un prodotto, se ne possa anche giudicare la qualita’ dell’ambiente.

(5) La mappa BIO dell’Italiaultima modifica: 2009-03-21T10:29:00+00:00da idea-re
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento